Concetti importanti per la cura dei capelli

Se stai leggendo questo articolo sicuramente vorresti curare di più (e probabilmente anche meglio :D) i tuoi capelli. Bene, sappi che questo è il posto giusto per scoprire e, finalmente, capire quali sono gli accorgimenti importanti che dovresti avere per dei capelli, lunghi, sani e splendenti. Prima di tutto vorrei precisare che prediligo i prodotti (eco)biologici o comunque con un inci accettabile, perché ritengo che riescano a “curare” meglio rispetto ad altri tipi di prodotti. Ovviamente se possiedi già i capelli dei tuoi sogni utilizzando dei prodotti chimici, perché cambiare?

Qual è secondo te il reale motivo per cui è esplosa “la moda del biologico?”

C’è chi lo fa per una questione etica, utilizzando prodotti ecobio si salvaguardia l’ambiente; (ragione nobile)

C’è chi ha provato di tutto, ma ha solo ottenuto dei capelli ancora più rovinati di prima;

E poi c’è chi, come me, lo fa un po’ per tutte e due le ragioni.

Il primo consiglio in assoluto che vorrei darti è: “il bio NON fa miracoli”, non aspettarti dei capelli fantastici alla “prima maschera fai da te”, inoltre un capello molto rovinato non può tornare sano, non farti ingannare da molte pubblicità, l’unico rimedio alla terribile doppia punta è, ahimè, tagliare, tagliare, tagliare.

Ma se un taglio drastico ti spaventa, esattamente come spaventa(va) me, l’unica soluzione è tagliare qualche cm ogni 2-3 mesi e nel frattempo migliorare e stravolgere la propria routine.

Quindi, dopo un’interminabile premessa, COMINCIAMO e procediamo per step:

VALUTARE L’EFFETTIVO STATO DEI PROPRI CAPELLI

Se hai sempre utilizzato prodotti siliconici è necessario che i tuoi capelli si “disintossichino” e per questo ci vorranno 2-3 lavaggi con prodotti accettabili/bio. I siliconi mascherano l’effettivo stato dei tuoi capelli, perciò valuta la situazione e da qui procedi percorrendo la strada adatta a te. E’ normale vedere i capelli leggermente peggiorati rispetto a prima, questo è dovuto alla mancanza dei siliconi che, come ho già detto, “fanno sembrare tutto un po’ più bello”, ma non è assolutamente colpa del bio, finalmente stai costatando l’effettivo stato dei tuoi capelli!

 

MIGLIORARSI DENTRO

Dopo aver capito cosa “manca” ai tuoi capelli devi sapere che i capelli, così come le unghie, sono annessi cutanei. “E questo cosa significa?” ti starai chiedendo, beh è ovvio che se il tuo corpo è perfettamente in salute (e con questo intendo, idratato, rilassato e ben nutrito) non avrai particolari problemi. Se, invece, stai vivendo un periodo o una situazione stressante o hai delle carenze, è naturale che le prime due cose che ne risentiranno sono capelli e unghie. Perciò, come avrai capito, il primo passo per avere dei bei capelli è prendersi cura di se in generale, rilassandosi, bevendo molto e mangiando sano, soprattutto frutta, verdura e frutta secca.

 

ELIMINARE E SOSTITUIRE PRODOTTI DANNOSI

Ora che hai capito che per curare i propri capelli è necessario partire “da dentro” passiamo ad un altro punto fondamentale: le fonti di calore devono essere limitate al minimo. Piastre, asciugacapelli e ferri di qualsiasi tipo danneggiano i capelli. Non farti ingannare, non esistono oli o spray protettivi di alcun tipo (sarebbe molto bello il contrario, soprattutto per me che ho un rapporto odi et amo con la piastra). Il capello è formato da proteine solide, acqua, lipidi, pigmenti e oligoelementi, perciò, per natura, superata una certa temperatura (circa 40°) la struttura si rompe irreversibilmente e, nel nostro caso, questo vuol dire FORBICI. Evita l’asciugacapelli quando puoi (es. in estate) altrimenti utilizzalo a temperatura media o fredda, per quanto riguarda la piastra, anche un solo utilizzo danneggia irreparabilemente la nostra chioma, ma devo confessare che in occasioni particolari, circa ogni 2-3 mesi, la utilizzo anch’io, senza dirlo a nessuno però eh ahahaha

Anche la decolorazione è dannosa, perciò se desideri un biondo platino, sappi a ciò a cui vai incontro.

 

CAPIRE DI COSA REALMENTE HANNO BISOGNO I NOSTRI CAPELLI

Eccoci arrivati quasi alla fine di questa modesta guida, qui ti spiegherò qual è la differenza tra i vari tipi di impacchi, però prima di continuare vorrei dirti che non è necessario eseguirli ad ogni lavaggio, anzi questo potrebbe portare all’effetto contrario stressando la cute e il capello, perciò agisci con parsimonia.

Procediamo con gli IMPACCHI NUTRIENTI: questi sono a base di oli e burri e vengono utilizzati per chi ha un capello e/o una cute secca.                                                                                                                                                                Poi ci sono gli IMPACCHI IDRATANTI che, invece, sono a base acquosa. Ricorda che quest’ultimi sono sempre ben accetti dalla nostra chioma, però non è lo stesso per gli impacchi nutrienti, un uso eccessivo renderebbe il capello unto e pesante, inoltre in chimica una regola che vale sempre è “IL SIMILE SCIOGLIE IL SIMILE” perciò troppi oli eliminerebbero il naturale strato lipidico prodotto dalla nostra cute indebolendo il capello.

 

Complimenti a te che sei arrivato/a alla fine, adesso saprai sicuramente qualcosa in più che ti sarà utile per conoscere al meglio il mondo della cura naturale dei capelli, spero di averti aiutato/a.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto, lascia un commento se vorresti chiedermi qualcosa e visita il mio profilo Instagram e Facebook per continui aggiornamenti sui vari prodotti. 🙂