Maschere in tessuto: SI o NO?

Le famose maschere in tessuto sono davvero così utili per la nostra pelle?

Secondo il mio modesto parere, la risposta a questa domanda dipende da come e soprattutto quando si usano.

Io preferisco quasi sempre le maschere fai da te (che siano purificanti, idratanti, nutrienti, lenitive ecc.) ma in alcune occasioni utilizzo le maschere in tessuto indipendentemente dall’inci, quindi QUANDO LE UTILIZZO?

Le maschere in tessuto (con i siliconi) fanno il loro dovere solo in parte, il risultato dopo l’applicazione è ben visibile, ma dura solo qualche oretta;

Vorrei aprire una piccola parentesi per precisare che non utilizzo mai maschere con inci non accettabile per purificare la pelle, trovo che non abbiano una reale utilità (questo è ovviamente il mio pensiero).

Chiudendo la parentesi e ritornando al discorso sull’effetto più o meno duraturo delle maschere siliconiche, è possibile capirne facilmente il perché: i siliconi nascondono i piccoli difettucci, riempiono i pori e distendono le piccole rughette, il tutto senza “migliorarli” davvero, semplicemente creano una “patina” superficiale che ci permette di avere il viso più rilassato e disteso. E’ perciò che li applico solo prima di particolari occasioni; quando ho un evento importante oppure quando ho semplicemente voglia di “apparire un po’ meglio” poi magari utilizzo un primer ed infine procedo con il trucco.

 

In conclusione, rispondendo sinteticamente alla domanda: , le maschere in tessuto sono utili in alcune occasioni, tutto dipende da come vengono utilizzate, penso che applicate per “curare” la pelle siano inutili, credo che debbano essere sfruttate subito.

 

Spero che questo articolo ti sia stato utile e che ti sia piaciuto, commenta dicendo cosa ne pensi e seguimi su Instagram per continui aggiornamenti. 😊