Il FIENO GRECO, un trucchetto da conoscere!

Il Methi, anche detto fieno greco, è una polvere indiana ed è un potente condizionante grazie alla considerevole quantità di fitoestrogeni presenti al suo interno.

Esso è fortemente sconsigliato, sia per un uso topico o dall’interno, alle donne in gravidanza.

Si presenta sotto forma di granuli, che vengono poi macinati per ottenere una polvere color senape.

Non influisce sul colore dei capelli e, grazie ai suoi poteri idratanti, può essere utilizzato anche su viso e corpo, infatti rende la pelle più tonica, morbida e liscia.

Se hai i capelli crespi che gridano “IDRATAZIONE”, è l’impacco perfetto per te, ma ahimè ogni cosa non è perfetta, difatti il “problema” principale, se così si può dire, è l’odore… ma non temere! Per mascherarlo puoi utilizzare degli oli essenziali, che però non coprono del tutto il suo “magnifico profumo” che per me ricorda i legumi, ad altri liquirizia (sarebbe bello se fosse così ahahah)

Il methi, a differenza dell’henné è più difficile, o noioso, da preparare; è per questo che io preferisco farne in grande quantità per poi congelarlo già pesato e separato; inoltre deve essere applicato a capelli umidi, per evitare di “danneggiarli” durante l’applicazione, e puliti, in quanto come la cassia esso possiede un leggero potere lavante.

Devo avvertirti, la preparazione è fondamentale, se il Methi viene preparato bene può dare dei bellissimi risultati, altrimenti potrebbe seccare i capelli ed elettrizzarli, ma non preoccuparti, se seguirai attentamente la mia guida e farai un po’ di pratica, riuscirai anche tu ad ottenere un fantastico composto! 😊

Ecco cosa ti servirà:

Fieno greco in polvere (per capelli medio/lunghi dovrebbero bastare 2 cucchiai)

Acqua calda (o infuso di alloro se i capelli sono secchi)

Passiamo al procedimento:

Mettiamo la polvere all’interno di un contenitore e aggiungiamo poco alla volta acqua calda, mescolando il tutto molto bene ed energicamente, qui noterai che si saranno formati dei grumi, continua a mescolare e ad aggiungere acqua, finché non avrai ottenuto un composto omogeneo e dalla consistenza di uno yogurt. A questo punto è fondamentale che il tutto venga fatto riposare e idratare, perciò lascialo a riposo per tutta la notte coperto da una pellicola trasparente, al mattino ripeti tutta la fase precedente e qui puoi decidere se applicarlo o, se hai i capelli abbastanza danneggiati, ripeti questi due passaggi per un massimo di 3 giorni.

Finita la preparazione puoi applicarlo con le mani in modo uniforme, oppure aggiungerlo alla Cassia Obovata, e coprilo con la pellicola trasparente, lascialo in posa per almeno due ore, ma non c’è un limite di tempo.

Passato il tempo necessario, risciacqua con sola acqua e se preferisci applica anche il balsamo.

Ovviamente non dimenticare il risciacquo acido! 😀

Spero che questa piccola guida ti sia stata utile, lascia un commento se desideri chiedermi qualcosa e seguimi su Instagram per continui aggiornamenti. 😊