La base: il mix perfetto!

Come avevo annunciato non molto tempo fa sul mio profilo Instagram, ecco qui una mini serie dal titolo “La base”, composta da 5 piccoli episodi in cui ti parlerò di come applico il fondotinta, che sia compatto o liquido, per ottenere un look naturale o più coprente.

Ci sono tanti metodi che si possono utilizzare in base al risultato che vorremmo ottenere; in questo quinto e ultimo episodio vedremo come è possibile ottenere un risultato coprente con il mix perfetto!

Vorresti realizzare una base coprente, uniforme e senza imperfezioni?

Se hai la pelle grassa, ti conviene leggere il terzo episodio della serie, per la pelle secca, il quarto episodio fa al caso tuo!

Se, invece, hai la pelle mista, non eccessivamente grassa o secca, questo è l’articolo per te!

Come dico sempre, l’importante è scegliere il prodotto adatto alle proprie esigenze, fatto questo vediamo qual è l’applicazione corretta!

Quindi, cominciamo!

Il mix perfetto consiste nel correggere le imperfezioni più importanti (macchie, brufoletti, occhiaie) con uno o più correttori (ovviamente prima è necessario idratare la pelle ed in caso applicare un primer), il secondo passaggio riguarda il fondotinta liquido, da applicare con il pennello che preferisci, io adoro, come già saprai, il pennello kabuki (n. 03 di PuroBio).

Una volta steso bene il prodotto, puoi sfumarlo bene nei bordi ed eliminare l’eccesso con una spugnetta inumidita.

Questo terzo step riguarderebbe la cipria (personalmente non posso farne a meno se utilizzo il fondotinta liquido), ma per ottenere un risultato ancora più coprente e uniforme, puoi sostituirla utilizzando il fondotinta compatto in polvere, da applicare con un pennello a setole larghe e morbide (come nel primo episodio) per una coprenza leggera e impercettibile che, però, va a sommarsi al prodotto applicato in precedenza; inoltre puoi correggere quei punti che ancora si intravedono ( per esempio macchie date da vecchi brufoletti) applicando il fondo compatto con una spugnetta asciutta in quel preciso punto, oppure con un pennellino a setole compatte da correttore.

Come sempre, se il risultato ti sembra polveroso puoi applicare uno spray fissante o l’acqua termale spray.

Spero che il quinto e ultimo episodio di questa piccola serie ti sia piaciuto, dimmelo lasciando un commento sotto questo articolo e seguimi su Instagram o Facebook per continui aggiornamenti! 😊